Valsusa e Tav, non è solo protesta

DAL SITO DELLO SPIFFERO

In Valsusa c’è una comunità che si è saldata attraverso l’opposizione al Tav, ma che da lì ha iniziato ad allargare i propri orizzonti, diventando qualcosa di più di un movimento protestatario.


«La lotta all’alta velocità ha scatenato una serie di iniziative e riflessioni che vanno al di là del treno».
Secondo il professor Aime «è mutato il concetto stesso di democrazia. E’ interessante vedere come la gente abbia iniziato a discutere in assemblea e prendere decisioni in modo collettivo».
secondo la tesi del professor Aime «è ormai attiva una sorta di ecocomunità, che interpreta il rapporto con l’ambiente non solo in termini di sfruttamento del territorio. In questo senso la minaccia del Tav ha portato la popolazione della Valle a non dare nulla per scontato, ma riflettere e prendere decisioni in modo collettivo»
Per saperne leggi l'articolo: Valsusa e Tav, non è solo protesta

1 commento:

  1. Insieme: perché è solo così che si esce dalle difficoltà

    RispondiElimina